I "nuovi materiali"

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 1

Ormai non possiamo più asserire che la zirconia è un nuovo materiale. L'esperienza mi
ha portato a gestire sempre meglio la tecnica MONOLITICA usandola in varie soluzioni.
Ho messo a punto la tecnica di infiltrazione creando con Zirkonzahn nuovi colori ad
acqua per l'infiltrazione, nuovi colori satin 3D per le colorazioni superficiali e un modo
tridimensionale per preparare la zirconia nella fase presinterizzata così da crearmi un
adatta superficie per ospitare pochissima ceramica in vestibolare rilasciando effetti diversi
con diversi assorbimenti della luce.
Il caso che tratto è stato eseguito con il Dott. Luigi Paolo Sandri. La profonda amicizia
che ci lega dai tempi dei campetti da calcio e dai banchi di scuola ci ha portato ad avere
risultati e successi anche nella vita lavorativa.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 2

La paziente è arrivata in studio non soddisfatta del suo sorriso. Dopo una prima analisi data dalla pianificazione di Dental immagine, dalle registrazioni occlusali, dall’arco-facciale, dallo studio dei modelli preliminari e da una corretta ceratura diagnostica, il caso risulta più complesso che rifare 4 ceramiche estetiche. Si evidenziano infatti delle importanti asimmetrie del viso, del naso degli zigomi, degli angoli della bocca e soprattutto la linea mediana.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 3

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 4

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 5

Ho consegnato dei provvisori prelimatura 22-21 11-12 e dei rialzi posteriori registrati in precedenza dal clinico eseguiti poi con CAD-CAM M5 zirkonzahn con la tecnica della doppia scansione della ceratura. La paziente verrà monitorata con la nuova situazione articolare.

In un secondo tempo il clinico procederà con la preparazione dei posteriori, la preparazione a 3/4 del 13 e del 23 e la realizzazione in studio di un provvisorio immediato. Alla maturazione dei tessuti
verranno inviate impronte e registrazioni.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 6

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 7

In laboratorio a questo punto procediamo ad eseguire un secondo provvisorio che verrà utilizzato soprattutto come PREVISUALIZZAZIONE per il futuro lavoro protesico passando sempre dalla ceratura diagnostica alla resina tramite doppia scansione e fresatura con il nostro sistema CAD-CAM M5 Zirkonzahn.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 8

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20
DIAPOSITIVA N. 9

DIAPOSITIVA N. 10

DIAPOSITIVA N. 11

Viene inviata la previsualizzazione allo studio per provarne la funzionalità e l'estetica con la paziente.

DIAPOSITIVA N. 12

Dopo aver avuto l'ok da paziente e medico mi sento sereno di procedere con il CLICK finale e partiamo con la fresatura del blocco di zirconio PRETTAU.

Finita la fase di lavoro del CAM scarto in modo tridimensionale.

Quando si prepara la zirconia nella fase grezza bisogna avere ben chiaro il tipo di stratificazione che vogliamo fare, dobbiamo creare tridimensionalità per la riflessione della luce e creare il giusto alloggio per il colore da infiltrazione e la ceramica. Bisogna sempre mantenere le protezioni in modo da non lasciare mai la ceramica in esposizione.

Procedo con l'infiltrazione e dopo aver essiccato il manufatto sotto una lampada ad infrarossi viene inserito nel forno per il processo di sinterizzazione.

DIAPOSITIVA N. 13

In queste foto vediamo gli effetti di una corretta infiltrazione, sarà questa la nostra "prima stratificazione".

DIAPOSITIVA N. 14

DIAPOSITIVA N. 15

In queste foto si nota cosa intendo quando parlo di tridimensionalità. Anche il WASH verrà posto in maniera tridimensionale e sarà la mia unica stratificazione.

Se viene eseguito in modo corretto, con la cottura mi impegnerò solo per la rifinitura della forma e dell'estetica vestibolare dato che l'occlusione è già stata funzionalizzata precedentemente con ceratura diagnostica e previsualizzazione.

DIAPOSITIVA N. 16

DIAPOSITIVA N. 17

DIAPOSITIVA N. 18

Vediamo la cottura biscotto della ceramica vestibolare e gli effetti che danno la corretta preparazione della zirconia e del wash.

DIAPOSITIVA N. 19

Una volta terminato di lucidare non si noteranno passaggi tra i due materiali e non ci sarà mai ceramica esposta dando comunque sempre una buona estetica. STOP CHEAPING. A questo punto non ci resta che consegnare il tutto al clinico.

1 10 20 21 22
DIAPOSITIVA N. 20

Lavoro appena inserito in bocca.

La nostra fatica sarà ampiamente soddisfatta dal sorriso della paziente. Con i giochi di luce dati dal flash possiamo notare la tridimensionalità anche se abbiamo pochissima ceramica vestibolare.

1 10 20 21 22
DIAPOSITIVA N. 21

1 10 20 21 22
DIAPOSITIVA N. 22

Ringrazio il dott. Sandri per le foto cliniche per l'amicizia e collaborazione che ci lega da anni.

Tutte le immagini fotografiche pubblicate all'interno del sito WWW.AIOP.COM, sono di titolarità esclusiva dei relativi autori; ne è pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche.