Riabilitazione multidisciplinare settore estetico

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 1

Co-Autore: Odt. Jimmy Giovanelli

Il paziente di 29 anni di età ed in buone condizioni di salute generali si presenta al nostro studio per una riabilitazione protesica in quanto lamenta un estetica insoddisfacente del suo sorriso.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 2

Paziente fumatore con scarsa compliance ed igiene orale, non presenta sondaggi ma ha una forte gengivite con sanguinamento al sondaggio ed elevato indice di placca.
Viene impostata inizialmente una terapia causale con sedute di igiene orale che determinano una drastica diminuzione dei sintomi precedentemente illustrati e viene inserito in un programma di mantenimento.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 3

Si decide insieme al paziente di effettuare una riabilitazione estetica del settore frontale che comprende il posizionamento di un impianto post estrattivo in zona 1.3 e la ricopertura con
ceramiche in zirconia degli elementi 1.2, 1.1, 2.1 e 2.2.
Si decide di posizionare una prima serie di provvisori da 22 a 13, con il 13 in estensione per dar modo di effettuare prima un intervento di allungamento di corona clinica che ci permetta di
restaurare dal punto di vista conservativo ed endodontico gli elementi 2.2, 2.1, 1.2.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 4

Viene posizionato successivamente la seconda serie di provvisori.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 5

I denti vengono preparati con una preparazione a finire e la radice del canino viene lasciata in situ per preservare la bozza canina in attesa di effettuare un impianto post estrattivo.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 6

Inserzione dell’impianto post-estrattivo.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 7

Si attendono 4 mesi per l’integrazione dell’impianto che però sottoposto a carico fallisce.
Si decide pertanto di completare gli zirconia degli elementi 1.2, 1.1, 2.1 e 2.2 in attesa di effettuare un successivo impianto e terminare la riabilitazione. Nel frattempo viene inserito un maryland provvisorio del 1.3.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 8

Visione degli elementi in zirconia su 1.2, 1.1, 2.1,  2.2 e del maryland provvisorio sul 1.3.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
DIAPOSITIVA N. 9

Dopo 3 mesi viene reinserito un nuovo impianto (4.1 x 13 mm nanotite 3i cilindrico) si attende  l’osteointegrazione per 4 mesi e quindi viene successivamente caricato con una riabilitazione
provvisoria non prima di aver condizionato il tessuto cheratinizzato con un provvisorio avvitato
funzionalizzato.

DIAPOSITIVA N. 10

Provvisorio avvitato 1.3.

DIAPOSITIVA N. 11

Viene gestito il profilo d’emergenza del 1.3 con il provvisorio ed una volta ottenuto il risultato voluto si effettua una impronta di trasferimento per finalizzare il caso.

DIAPOSITIVA N. 12

Si decide insieme al paziente di finalizzare il caso con un aboutment in zirconia e di utilizzare una ceramica integrale in disilicato.

DIAPOSITIVA N. 13

Risultato finale della riabilitazione.

DIAPOSITIVA N. 14

Radiografie di controllo.

Tutte le immagini fotografiche pubblicate all'interno del sito WWW.AIOP.COM, sono di titolarità esclusiva dei relativi autori; ne è pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche.