AREA PAZIENTI AIOP
Ti potrebbe interessare:

Cosa sono i provvisori e a cosa servono?

Con il termine generico di provvisori si intende una tipologia di protesi, la protesi temporanea o di transizione, che accompagna il paziente dall'inizio della terapia protesica fino alla consegna della protesi definitiva.

La protesi provvisioria
Autore:
AIOP - Area pazienti

I provvisori come vengono “incollati” ai denti?

Le protesi temporanee vengono cementate (unite) ai denti per mezzo di un cemento che ne permetta la facile rimozione in studio da parte del dentista.

La protesi provvisioria
Autore:
AIOP - Area pazienti
Argomento: La protesi provvisioria
Autore: AIOP - Area pazienti

Di che materiale sono fatti i provvisori?

I materiali con cui vengono solitamente costruiti i provvisori sono la resina acrilica, a base di metilmetacrilato o di etilmetacrilato, e la resina composita.

I vantaggi dell'utilizzo di questi materiali sono il basso costo e la semplicità con cui è possibile modificarli durante il periodo in cui sono in uso.

E’ richiesto un primo appuntamento dove l’odontoiatra rileva le impronte delle arcate del paziente ed il loro relativo rapporto. Il materiale acquisito viene inviato all’odontotecnico che, in base alla prescrizione fornita, realizza il provvisorio.


Quando si prevede che i provvisori debbano rimanere in bocca per un periodo di diversi 
mesi, la loro costruzione viene effettuata con un struttura di rinforzo, in metallo o in fibra di vetro, annegata nella resina che ha la funzione di renderli più resistenti. Questo tipo di provvisorio prende il nome di provvisorio armato.

Nel caso di allergia alla resina, bisogna avvertire subito il dentista che utilizzerà per la costruzione dei provvisori materiali alternativi.

Cerca Socio Aiop:
Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sugli argomenti trattati su questo sito, iscriviti alla newsletter.